Appennino Enduro Trophy 2016

Seconda edizione della competizione Enduro più attesa
del centro Italia.

Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria: quattro regioni
per un unico grande campionato.

AET2016 - CONCLUSIONE CAMPIONATO A TIVOLI: I VINCITORI

26/09/2016
La tappa finale dell'AET2016 si è svolta domenica a Tivoli con la "Enduro Tempio della Dea", e probabilmente non ci sarebbe potuta essere location più bella per concludere il circuito.

L’area Paddock si trovava in cima al monte Ripoli presso il ristorante Planet Ripoli, dove un bellissimo panorama su Roma dava il benvenuto ai concorrenti ed al folto pubblico intervenuto.

Oltre 120 partecipanti provenienti dalle 4 regioni interessate dal circuito (e anche qualche ospite dalla Campania e dall’Emilia) si sono confrontati su tre prove speciali.



Come PS1 è stata scelta la “Superintegrale”: storica pista che parte dal monte Ripoli, piena di insidie se fatta a ritmo gara, un alternarsi di tratti fluidi e rilanci ai quali seguivano un rock garden e qualche ripido.
La PS si è conclusa con la vittoria di Stefano Chiri per asd Six Inch seguito da Matteo Cassoni di asd Cicli Cingolani e Antonio De Silvi di asd Bikeshock, mentre il leader di classifica AET, Fabio Di Renzo, veniva costretto al ritiro per una foratura subito dopo la partenza.

Il duro trasferimento verso la PS2 non ha impensierito i concorrenti che hanno avuto il giusto tempo tecnico per raggiungere la partenza del sentiero “Dea Bona – Mulo Pazzo”, di sicuro la PS più lunga e varia, un susseguirsi di bellissimi passaggi flow, tecnici e divertenti che facevano sperare che la ps non finisse mai.
Vincitore della PS2 di nuovo Stefano Chiri che metteva così un sigillo sulla vittoria di tappa, seguito da Fabio Di Renzo di asd UNION che ha continuato la competizione per spirito sportivo pur consapevole di aver ormai compromesso il risultato finale di tappa.
Terzo Kacper Macjon Filip per asd BiciDaMontagna.com.

Il trasferimento portava poi i concorrenti al Controllo Orario in cima al Monte Ripoli presso l’area paddock e poi verso la terza prova speciale, la “Marshall”: dopo un primo tratto in comune con la PS1, il sentiero deviava in un boschetto pieno di curve, rilanci e tratti tecnici con diverse rocce che non davano tregua a nessun concorrente.
L'ordine di arrivo della PS3 ha visto Fabio di Renzo seguito da Stefano Chiri, con Kacper Macjon Filip al terzo posto.



Le tre prove speciali si sono rivelate molto equilibrate e sono state apprezzate molto dai partecipanti, i sorrisi dei concorrenti alla fine della PS3 sono stati una vera gratificazione per gli organizzatori della tappa e del campionato.

La tappa di Tivoli originariamente era anche la finale del circuito Coppa Lazio Enduro, rimandata tuttavia al 9 ottobre a Cervaro (Frosinone) a causa del maltempo che ha costretto gli organizzatori a posticipare la tappa.

Per la finale AET veniva premiato FABIO DI RENZO di asd UNION come CAMPIONE ASSOLUTO AET2016, portando così a casa il prestigioso telaio Santa Cruz TallBoy messo a disposizione da Santa Cruz – DSB Semplicemente bici.

Il 22enne di Scafa (PE), nonostante non abbia vinto l'ultima tappa, aveva già conquistato un ampio vantaggio rispetto agli avversari nelle 5 tappe precedenti ed ha concluso così una splendida stagione ricca di risultati importanti per lui e la sua squadra, asd UNION, nella quale anche il suo compagno e allievo Jimmy Antonini ha concluso come vincitore assoluto per la categoria giovani (12-15 anni).

Vincitrice assoluta fra le donne si conferma, per il secondo anno di seguito, MONIA PIERINI di asd CICLI CINGOLANI.



Nelle altre categorie, la vittoria di campionato è andata a:
Antonio De Silvi di asd Bike Shock nella categoria Elite Master Sport,
Morelli Davide di asd Bicidamontagna.com nella categoria Juniores,
Fabrizi Filippo di Foligno Freeride nella categoria M1,
Carpisassi Matteo di asd Gruppo Sportivo Avis Gualdo Tadino in M2,
Sabattini Marco di asd Fullbike M3,
Liberati Paolo di Team Vittorio Bike in M4,
Alex Girardi di asd Gruppo Sportivo Avis Gualdo Tadino in categoria front
Andrea Prati di asd Bikestore Racing Team per le categorie unificate M5, M6, M7 e M8.




Un grosso ringraziamento va a tutti gli sponsor del circuito AET che hanno permesso di effettuare delle nutrite premiazioni e che hanno contribuito alla logistica di gara: BiciDaMontagna.com ha curato gran parte della logistica di segreteria e di allestimento paddock nelle varie tappe, BiBike ha realizzato la prestigiosa maglia AET, O’Neal è stata l’azienda che ha offerto il più alto numero di premi insieme a RIE Cycle (Sixpack, HT e ProGold).
Non dimentichiamo gli altri sponsor: Muc-Off, Barbieri, WD40, Odi, ResolveBike, ProAction e il media partner WebNovo che ha realizzato i servizi fotografici e video ad ogni tappa.

Grazie a tutti i partecipanti dell’edizione 2016 Appennino Enduro Trophy.



LINKS:

Classifica assoluta finale.

Galleria fotografica completa.

Santa Cruz, BiBike, O'Neal, Scott, Azonic, BiciDaMontagna.com, Bike Suspension Center BSC, Michelin, Muc-Off, ODI, PRD Bike Components, ProAction, ProGold, ResolvBike, Rie Cycle, SixPack e Webnovo.



COMUNICATI:
ARTICOLI:
SPONSORS:
CALENDARIO:
MAPPA:
ORGANIZZATORI:


Campionato 2015